La Sezione tecnica della Federazione Ticinese di Calcio ha voluto incontrare, in questi giorni, tutti gli istruttori-allenatori dell’ASF della nostra Regione, i membri del Gruppo GISI (Gruppo Istruttori Svizzera Italiana).

Con vero piacere abbiamo potuto apprezzare la disponibilità da parte di tutti nel sostenere le iniziative che la Sezione tecnica della FTC da tempo propugna e promuove.
Piloni portanti di queste proposte sono la prevenzione di ogni tipo di comportamento scorretto e una sana educazione al rispetto e al fair play.

Le partite dei vari campionati attivi e allievi saranno al centro dell’attenzione di questi “esperti”. Il visionare gli incontri ed il mettersi a disposizione degli attori principali (allenatori, dirigenti, ecc.) nell’analizzare, commentare e scambiare le proprie opinioni, troveranno ragione di essere nelle proposte formative che concernono le loro competenze.
– Consigli sul coaching
– Interscambio di esperienze e suggerimenti
– Colloqui informativi e formativi con allenatori e dirigenti
Gli obiettivi prioritari di questo coinvolgimento del gruppo GISI sono essenzialmente due:
– Innalzare il livello generale del calcio ticinese e del moesano
– Ritrovare rispetto e fair play nel calcio mettendo l’uomo, prima del calciatore, al centro del progetto.

Sicuri della bontà delle nostre proposte, ringraziamo di cuore il gruppo GISI per la fattiva disponibilità, pregandovi di dare la giusta rilevanza, tramite i vostri media, affinché le idee espresse possano trovare la loro logica attuazione pratica.
Restando a vostra disposizione per ogni chiarimento in merito, distintamente salutiamo.
Federazione Ticinese di Calcio