Aquila ai raggi X: statistiche, curiosità, marcatori, mercato, amichevoli e tutto quello che c’è da sapere sulla squadra di mister Mele

AQUILA – Inizio di stagione tutto in apnea per l’Aquila (Quinta Lega, Gruppo 3) che, dopo una buona preparazione estiva, ha spento la luce quando i punti hanno iniziato a contare: immediata eliminazione dalla Coppa Ticino (4-3 contro il Camorino) e sette sconfitte consecutive nelle prime sette giornate di campionato. Un avvio shock, che avrebbe scoraggiato chiunque, abbattuto un gigante, ma non l’Aquila e il suo allenatore Spartaco Mele, alla prima esperienza sulla panchina di una prima squadra attivi dopo tanti anni di settore giovanile nel Team Riviera.

DALLE STALLE A UNA NUOVA PROSPETTIVA

I rossoblù, nonostante i continui bocconi amari e gli zero punti in classifica, non si sono però arresi e hanno continuato a lottare, seguendo il loro allenatore e restando uniti. Il risultato? All’8ª giornata è arrivata la prima vittoria (3-2 al Bodio), tanto desiderata quanto sofferta, risicata forse, ma fortemente voluta e ottenuta con merito. Una vittoria che ha cambiato le carte in tavola, che ha fatto girare il vento, tanto che la squadra non si è più fermata inanellando altri tre successi consecutivi (6-0 al Pollegio, 5-2 al Makedonija e 2-1 al Lodrino) che hanno proiettato l’Aquila dall’ultimo al 7° posto, facendola rinascere e permettendole oggi di guardare al girone di ritorno con tutta un’altra prospettiva.

MISTER SPARTACO MELE

«La premessa è d’obbligo – esordisce mister Mele dell’Aquila – per me questa è la prima esperienza con una prima squadra attivi, dopo tanti anni di settore giovanile del Team Riviera e il conseguimento del patentino Uefa B. Ho iniziato questa nuova avventura con tanto entusiasmo, e credo che anche i ragazzi fossero contenti: abbiamo fatto un’ottima preparazione estiva andando a vincere anche un torneo organizzato dal Blenio in cui eravamo l’unica squadra di Quinta Lega. C’erano tutti i presupposti per iniziare bene il campionato, ma i tanti infortuni ci hanno tagliato le gambe e portato a perdere le prime sette partite. Tuttavia, i ragazzi non hanno mai mollato e hanno avuto un comportamento esemplare restando uniti. Così, dopo mille difficoltà, siamo riusciti a vincere la nostra prima partita contro il Bodio e non ci siamo più fermati, chiudendo il girone di andata con 4 vittorie consecutive. La speranza per il girone di ritorno è riuscire a recuperare tutti gli infortunati, e naturalmente proseguire come abbiamo finito il 2019. Abbiamo ancora tanta voglia di risalire la classifica, provando ad arrivare il più in alto possibile anche per poter preparare al meglio e guardare con ottimismo la stagione che verrà».

MERCATO AQUILA

ARRIVI: Seid Ali (difensore) dal Ravecchia.

PARTENZE: nessuno.

IL CONFRONTO

Girone di andata 2018/19: 4° posto >> 5 vittorie, 2 pareggi, 3 sconfitte.

Girone di andata 2019/20: 7° posto >> 4 vittorie, 0 pareggi, 7 sconfitte.

LE STATISTICHE

Serie positiva: 4 partite senza sconfitte (4 vittorie).

Miglior vittoria: Aquila-Pollegio 6-0 (9ª giornata).

Peggior sconfitta: Aquila-Riviera 1-5 (3ª giornata).

Migliori marcatori: Jan Schmid e Luigi Pezzotti 5 reti.

PREPARAZIONE E AMICHEVOLI

Inizio: venerdì 24 gennaio (palestra), martedì 4 febbraio (campo). Programma amichevoli: Camorino (fine febbraio, data da stabilire), Moesa (3 marzo), Origlio Ponte Capriasca (7 marzo).

CAMPIONATO E COPPA

Prima giornata di ritorno: Drina Iragna-Aquila (domenica 22 marzo, ore 15).

Il cammino in Coppa Ticino (eliminato al I turno): Aquila (5L) – Camorino (4L) 3-4 dts.

CLASSIFICA – QUINTA LEGA (GRUPPO 3)

PTGVNPPPGFGS
Gorduno2911920-46329
Riviera2811911-225213
Moderna2110631-103110
Lusitanos1711524-463323
Preonzo1610514-272224
Drina Iragna1310343-202018
Aquila1211407-132327
Lodrino1211335-361617
Chironico1110325-482328
Makedonija911308-181952
Bodio510127-71644
Pollegio510127-621234

RECUPERI – 11ª GIORNATA

Domenica 15 marzo Bodio – Moderna (14.00 Al Ram, Bodio)

Domenica 15 marzo Pollegio – Preonzo (14.30 Pollegio, Pollegio)

Domenica 15 marzo Drina Iragna – Chironico (14.30 Boschetto, Iragna)