Condividi con:

Il Rapid sorprende e trova i propri primi tre punti con la rete su calcio di rigore del suo giocatore più estroso, Pavanello. La partita costellata di durissimi interventi ha visto anche l’espulsione rispettivamente di un giocatore per ciascuna compagine.

Primo Tempo: al minuto 11, Mirabelli del Coldrerio sfiora il vantaggio. Al 12’, il neoacquisto del Rapid Pavanello (ex Vedeggio) viene atterrato in area da Bernasconi, centrale del Coldrerio; l’arbitro non ha dubbi e fischia il penalty. Sul dischetto si presenta lo stesso Pavanello e batte il portiere Vaghi. Al minuto 32’, Nocita si divora un gol già fatto: sul cross, l’attaccante va incerto e colpisce la palla con l’anca indirizzandola tra le mani del portiere. La partita è molto nervosa e il gioco si interrompe molte volte a causa di interventi fallosi.

Secondo Tempo: tre cambi a fine primo tempo per i padroni di casa e, come ci si poteva aspettare, nella ripresa il Coldrerio cerca di ribaltare il risultato, ma le azioni pericolose costruite dai casalinghi si riducono a tiri velleitari dalla lunga distanza. Va di male in peggio per gli uomini di Fabbri quando, al minuto 72, rimangono in dieci a causa dell’espulsione di Negri per doppia ammonizione. Al minuto 78, anche i bianco-blu del Rapid si ritrovano con un uomo in meno per l’espulsione di Leon.

Il Coldrerio, fermo a quota sei, cercherà il riscatto nel prossimo impegno contro il fanalino di coda Cademario, che non ha guadagnato ancora un punto. Il Rapid, entusiasta per la prima vittoria, proverà a ripetersi sabato prossimo contro il Vallemaggia.