Dino Tiziani: «Ho questa speranza per i ragazzi, per l’allenatore e per tutta la società: salutare con la soddisfazione sportiva più bella che ci possa essere».

BANCO – Nella lotta al vertice del Gruppo 1 di Quarta Lega c’è anche il Lema del presidente Dino Tiziani. I giallorossi, tornati nel Gruppo 1 dopo un anno di esilio nel Gruppo 2 (con un quarto posto finale), sono stati protagonisti di un ottimo girone di andata, chiuso al 3° posto che potrebbe trasformarsi in 2° (a una sola lunghezza dalla capolista Breganzona) in caso di vittoria nel recupero del prossimo 15 marzo contro il Bioggio.

Il Lema aveva iniziato la stagione a mille all’ora, vincendo di fila le prime sei partite di campionato, 18 punti che lasciavano poco spazio all’immaginazione: la squadra da battere era quella di mister Pedrini. Poi però il brusco risveglio: doppia sconfitta, prima il 4-3 casalingo contro lo Stabio (7ª giornata) e poi il 2-1 esterno contro la Campionese (8ªgiornata). Un destro e sinistro secchi, quasi da ko, che avevano fatto traballare le gambe dei giallorossi, bravissimi però a non mollare e a rialzare la guardia nelle ultime due sfide disputate prima della pausa invernale: 3-3 contro il Pura e vittoria per 3-0 contro il Basso Ceresio.

IL RITORNELLO NON CAMBIA

«Abbiamo disputato un buon girone di andata – racconta il numero uno del club Dino Tiziani – raggiungendo l’obiettivo che ci eravamo prefissati: essere tra le prime al giro di boa. Con qualche infortunio in meno forse avremmo potuto fare meglio, ma sia io che tutto il comitato siamo pienamente soddisfatti di quanto fatto dai ragazzi. Per il ritorno, il ritornello non cambia: faremo tutto il possibile per restare attaccati al treno delle prime, poi si vedrà. La speranza che nutro per i ragazzi, per l’allenatore e per tutta la società è di poter concludere la stagione con la gioia sportiva più bella che possa esserci, e lo spero anche per me perché sarebbe il massimo chiudere la mia esperienza da presidente vivendo questa splendida emozione».

DIMISSIONI DA UN ANNO

«Eh sì – prosegue Dino Tiziani – conclusa questa stagione non sarò più il presidente del Lema. È una decisione che ho preso nel maggio scorso e ho già comunicato per tempo alla società, per permettere al comitato di organizzarsi al meglio. Una decisione sofferta, presa non certo a cuor leggero. Tuttavia, dopo 15 anni da dirigente e quasi 10 da presidente, quest’anno con l’arrivo di un figlio e il lavoro sempre più pressante, mi sono reso conto di non riuscire più a dedicare il giusto tempo al Lema. Per me le cose o si fanno bene o non si fanno, ed è per questo che ho deciso di dimettermi. Ma questo non significa che me ne andrò: resterò sempre vicino alla mia società, perché la porto nel cuore».

FUTURO (PROSSIMO) E MERCATO

Ma prima dei saluti (al presidente Tiziani), il Lema deve ancora giocare tutta una metà di stagione che per i giallorossi ricomincerà ufficialmente domenica 15 marzo con il recupero contro il Bioggio. Poi, a seguire, la squadra affronterà un trittico di partite che probabilmente decideranno le sorti della squadra. Tre scontri diretti, tre big match uno in fila all’altro: Boglia Cadro, Breganzona e Ceresio.

Un girone di ritorno che quindi si preannuncia sin da subito esplosivo, e che il Lema affronterà con la stessa rosa che aveva a inizio campionato, come precisa mister Alfredo Pedrini: «Dal mercato non è arrivata nessuna novità, né in entrata né in uscita. Se riuscirò a recuperare i miei infortunati, vale a dire gli attaccanti Pietro Marcoli, Andrea Paris, Daniele Betti, e il portiere Nicola Ferretti, non mi serve niente altro. Siamo a posto così. La squadra c’è e con le nostre forze cercheremo di stare davanti sino alla fine».

IL CONFRONTO

Girone di andata 2018/19: 4° posto >> 6 vittorie, 2 pareggi, 3 sconfitte.

Girone di andata 2019/20: 3° posto >> 7 vittorie, 1 pareggi, 2 sconfitte.

LE STATISTICHE

Serie positiva: 6 partite senza sconfitte (6 vittorie).

Miglior vittoria: Ceresio-Lema 1-4 (3ª giornata).

Peggior sconfitta: Lema-Stabio 3-4 (7ª giornata).

Migliori marcatori: Laio Belometti 6 reti, Pietro Marcoli 5 reti.

PREPARAZIONE E AMICHEVOLI

Inizio: martedì 4 febbraio. Programma amichevoli: Lusiadas-Lema 3-4, Monteceneri (data da definire), Cademario (data da definire), RAM Allievi A (data da definire).

CAMPIONATO E COPPA

Recupero girone di andata: Lema-Bioggio (domenica 15 marzo, ore 14.30)

Prima giornata di ritorno: Lema-Boglia Cadro (domenica 22 marzo, ore 15).

Il cammino in Coppa Ticino (eliminato ai 1/32 di finale): Lema (4L) – Pura (4L) 2-0, Lema (4L) – Vedeggio (2L) 0-2.

CLASSIFICA – QUARTA LEGA (GRUPPO 1)

PTGVNPPPGFGS
Breganzona2611821-343320
Ceresio2411731-542715
Lema2210712-862715
Boglia Cadro2211713-513019
Pura1810532-1733225
Campionese1510505-1022625
Stella Capriasca1511506-612521
Stabio1310415-282223
Basso Ceresio1310415-412526
Rovio910307-302329
Bioggio110019-18940
Gravesano Bedano110019-32728

RECUPERI – 11ª GIORNATA

Domenica 15 marzo Lema – Bioggio (14.30 Bedeglia, Banco)

Domenica 15 marzo Rovio – Basso Ceresio (14.30 Sovaglia, Melano)

Domenica 15 marzo Stabio – Campionese (14.30 Montalbano, Stabio)

Domenica 15 marzo Gravesano Bedano – Pura (14.30 Gravesano, S.Pietro)