UEFA EURO 2024, la Svizzera sogna a lungo il colpaccio, ma alla fine la Germania trova la forza di chiudere il girone al primo posto

scritto da Claudio Paronitti
Svizzera vs Germania, domenica 23 giugno 2024

Svizzera e Germania si dividono la posta in palio con una rete per tempo

Al Deutsche Bank Park di Francoforte sul Meno va in onda la terza e ultima partita del Gruppo A tra la Svizzera e i padroni di casa della Germania

Quando il direttore di gara italiano Daniele Orsato fischia la conclusione del duello, il risultato è di 1:1 (1:0), frutto delle reti messe a segno da Dan Ndoye (28′) e Niklas Füllkrug (90′ +2′).

Mentre la formazione di Julian Nagelsmann prende in mano le redini del confronto, i rossocrociati difendono con ordine innervosendo gli avversari. La prima vera occasione si registra al diciassettesimo, quando Robert Andrich beffa un Yann Sommer poco attento. Il portiere dell’Inter viene tuttavia salvato dal VAR, poiché nell’azione che porta alla conclusione del regista del Bayer Leverkusen vi è un evidente intervento scorretto di Kai Havertz su Michel Aebischer.

Poco prima della mezz’ora, Dan Ndoye sfrutta un’interessante manovra collettiva, culminata con l’assist di Remo Freuler, per aprire le marcature anticipando di netto l’uscita bassa di Manuel Neuer e gelare la maggior parte del pubblico presente. Una volta trovato il gol, l’esterno offensivo del Bologna va a un passo dal raddoppio personale e di squadra con un perfido diagonale rasoterra che lambisce il montante. Alla pausa di metà incontro, gli elvetici si ritrovano avanti attraverso una prestazione alquanto solidale.

Nel corso della ripresa, i padroni di casa provano con un po’ più di veemenza a pervenire al punto del pareggio (che li riporterebbe in vetta al girone), senza però «cavare» un ragno dal buco. La troppa foga nel voler conquistare un punto e l’imprecisione nella conclusioni negano alla Mannschaft la riuscita. All’ottantaquattresimo, la Nati trova pure il raddoppio in contropiede, ma il subentrato Ruben Vargas si vede «strozzare» subito la gioia del gol per una posizione di fuorigioco.

Al novantaduesimo, dopo una parata prodigiosa di Neuer sul mancino potente di Granit Xhaka, Niklas Füllkrug sfrutta tutta la sua altezza per incornare il punto del pareggio che consente alla Germania di mantenere la vetta del girone. La Svizzera, per contro, termina seconda e andrà a giocarsi un posto ai quarti di finale sabato 29 giugno alle ore 18:00 contro la seconda classificata del Gruppo B.

Leggi anche questi...