Terza Lega 1: Comano, svelati i due nuovi allenatori, sono Gianluca Cavadini e Mladen Vidovic

scritto da Roberto Colombo
Comano Cavadini Gianluca All 2024

Gianluca Cavadini (Comano)

Ufficiale, il Comano ha deciso di affidare la propria prima squadra a due allenatori esordienti ma grandi conoscitori di calcio, nonché dell’ambiente giallorosso: Gianluca Cavadini e Mladen Vidovic

COMANO – Ufficiale: il Comano (Terza lega), per il dopo Vanini, ha scelto di affidare la propria prima squadra a Gianluca Cavadini e Mladen Vidovic, entrambi all’esordio sulla panchina di una squadra attivi.  Classe 1984, Cavadini nelle ultime stagioni è stato capitano dei giallorossi e alla soglia dei quarant’anni ha deciso di dire basta con il calcio giocato spostandosi in panchina. Prima di arrivare Comano, in cui si era trasferito nel 2017, Cavadini ha militato in diverse squadre del mendrisiotto e dal prossimo anno – come detto – sarà lui il primo allenatore dei giallorossi. Al suo fianco però ci sarà una spalla di eccezione: Mladen Vidovic, ex attaccante di Chiasso (Challenge League), Taverne (Prima Lega), Mendrisio Stabio (Prima Lega), Lugano U21 (Seconda interregionale), Rapid Lugano (Seconda lega) e dello stesso Comano (Terza lega). Classe 1987, trentasette anni compiuti lo scorso 18 gennaio, Vidovic aveva smesso con il calcio giocato nel 2022, ma lo scorso marzo era stato convinto proprio dal Comano a tornare in campo per dare una mano alla squadra nel girone di ritorno dell’ultima Terza lega. Conclusa questa nuova esperienza in campo, Vidovic dal prossimo anno si dedicherà molto probabilmente solo ad allenare.


VERDETTI TERZA LEGA (GRUPPO 1)

Campione gruppo 1 e promosso in Seconda lega: Monteceneri.

Secondo classificato: Rapid Lugano.

Terzo classificato: Ligornetto.

Retrocesse in Quarta lega: Maroggia (13° posto) e Lema (14° posto).


LA CLASSIFICA (TERZA LEGA, GRUPPO 1)

Monteceneri 58 punti (26), Rapid Lugano 56 (26), Ligornetto 49 (26), Stabio 48 (26), Comano 43 (26), Coldrerio 42 (26), Breganzona 41 (26), Cademario 31 (26), Vedeggio 28 (26), Ceresio 25 (26), Vacallo 24 (26), Rancate 24 (26), Maroggia 21 (26), Lema 21 (26). *Tra parentesi le partite disputate


TERZA LEGA – REGOLAMENTO: PROMOZIONI / RETROCESSIONI

CASO 1 Nessuna squadra ticinese retrocessa dalla Seconda interregionale:

  • Promozione in Seconda lega delle due vincitrici dei due gruppi.
  • Promozione in Seconda lega della squadra vincente dopo spareggio su campo neutro tra le seconde classificate dei due gruppi.
  • Quattro retrocessioni in Quarta lega: tredicesima (penultima) e quattordicesima (ultima) squadra classificata di entrambi i due gruppi.

CASO 2 Una squadra ticinese retrocessa dalla Seconda interregionale:

  • Promozione in Seconda lega delle due vincitrici dei due gruppi.
  • Quattro retrocessioni in Quarta lega: tredicesima (penultima) e quattordicesima (ultima) squadra classificata di entrambi i due gruppi.

CASO 3 Due squadre ticinesi retrocesse dalla Seconda interregionale:

  • Promozione in Seconda lega delle due vincitrici dei due gruppi.
  • Cinque retrocessioni in Quarta lega: tredicesima (penultima) e quattordicesima (ultima) squadra classificata di entrambi i due gruppi, e della peggior dodicesima (terzultima) classificata dei due gruppi secondo i seguenti criteri: 1) Peggior coefficiente tra punti acquisiti / gare disputate; 2) Peggior coefficiente classifica fair play; 3) Peggior coefficiente tra le reti segnate e le reti subite.

 

Leggi anche questi...