Seconda Interregionale, fortune alterne per Locarno e Gambarogno: Bianche Casacche ribaltate a Brunnen, rossoneri ok con il Perlen

scritto da Claudio Paronitti
FC Brunnen vs FC Locarno, sabato 15 giugno 2024

Uscita finale senza gioie per il Locarno, che chiude la stagione a un comunque buon secondo posto

Le ultime due formazioni ticinesi del Gruppo 3 di Seconda Lega Interregionale ad affrontare i rispettivi impegni stagionali sono state nell’odierna prima serata il Locarno e il Gambarogno-Contone

Le Bianche Casacche hanno concluso il loro campionato sotto le volte dello Schoeller-Meyer Fussballplatz di Brunnen, nel Canton Svitto. Il duello è terminato con il risultato di 3:1 (2:1). Una partenza-sprint non basta alla squadra di Remy Frigomosca, avanti nel punteggio dopo appena sei giri di lancetta con Nicolò Di Benedetto, per rientrare a casa con il sorriso. Questo perché in soli duecentoquaranta secondi i padroni di casa, e in particolare uno scatenato Admir Novalić (autore di una doppietta tra il ventinovesimo e il trentatreesimo), ribaltano la contesa, chiusa poi anticipatamente dal tris siglato da Berke Özyürek a poco meno di una ventina di minuti dal tramonto della gara.

I rossoneri, freschi vincitori del duello decisivo per l’approdo al tabellone principale della prossima edizione di Helvetia Coppa Svizzera, si sono mostrati al proprio pubblico del Centro Sportivo Regionale di Magadino contro i lucernesi del Perlen-Buchrain. I ragazzi di mister Tazio Peschera decidono da quale parte andranno i tre punti al ventesimo minuto, quando viene sbloccato il punteggio. Al ventisettesimo, gli ospiti hanno l’opportunità di rimettere la sfida in parità, ma falliscono la trasformazione di un calcio di rigore. Quando il cronometro marca l’ottantasettesimo, un’espulsione diretta costringe i confederati a giostrare in inferiorità numerica per i restanti minuti. La compagine guidata da Thomas Heitzmann ci crede comunque e, osservando le statistiche, concludono più del doppio rispetto ai sopracenerini (17 contro 8), inquadrando però lo specchio della porta una sola volta di più (3 contro 2).

Nonostante il kappaò, il Locarno va in vacanza con il secondo posto e 52 punti conquistati, mentre il Gambarogno-Contone si congeda con uno spettacolare sesto rango a quota 42.

Leggi anche questi...