Condividi con:

La 22ª giornata del campionato di Raiffeisen Super League è andata agli archivi con il ritorno al successo del Lugano e il tonfo (l’ennesimo stagionale) dell’ambizioso Sion

I bianconeri e i biancorossi, ora separati da tre punti in classifica a favore dei ticinesi (che hanno una differenza-reti nettamente migliore, -3 contro -13), si sfideranno a duello il prossimo fine settimana sul terreno principale dello Stadio di Cornaredo.

A causa delle squalifiche e degli infortuni, l’incontro può essere già sin d’ora definito come il match dei numerosi assenti, in particolare su sponda sottocenerina. Agli elementi che hanno saltato le ultime fatiche e che, se non riusciranno ad allenarsi in settimana si vedranno costretti a dare forfait anche contro i vallesani, si è aggiunto Alexander Gerndt.

L’attaccante svedese, autore in solitaria del bellissimo e momentaneo 2-0 contro lo Young Boys, è stato infatti sospeso per un turno per via del cartellino rosso ricevuto negli istanti finali della gara di due pomeriggi or sono.

Dal canto suo, il tecnico romando Ricardo Dionisio Pereira non potrà contare su ben tre elementi, tutti appiedati dal Giudice Sportivo. Nello specifico si tratta del capitano Xavier Laglais Kouassi, Mickaël Facchinetti e Yassin Fortune. Se gli ultimi due dovranno osservare i compagni per il raggiungimento della quota minima di ammonizioni, l’ivoriano, nonostante un intervento da codice penale nei confronti di Samir Ramizi del Neuchâtel Xamax, è stato punito solamente con novanta minuti di sospensione.