Riduzione del numero di stranieri nei campionati Youth League: da 5 a 3 dalla prossima stagione

scritto da Walter Savigliano
Da 5 a un massimo 3 giocatori stranieri nella cartolina dei campionati Youth League

Da 5 a un massimo 3 giocatori stranieri nella cartolina dei campionati Youth League

A partire dalla prossima stagione, i campionati giovanili Youth League vedranno una ulteriore riduzione del numero massimo di giocatori stranieri non residenti ammessi per squadra. La nuova regolamentazione, volta a favorire lo sviluppo dei giovani talenti locali, riduce il numero di stranieri da 5 a 3 per ogni partita.

La regola attuale

Nel corso della stagione 2023/2024, le squadre iscritte ai campionati Youth League potevano inserire fino a un massimo di 5 calciatori stranieri non residenti nella cartolina giocatori per ogni partita. Questa regola aveva ridotto ma non troppo e permesso una maggiore flessibilità alle società, in particolare a quelle situate nelle regioni di confine della Svizzera, dove è comune il tesseramento di giovani talenti provenienti da paesi limitrofi.

Il nuovo regolamento

Secondo il nuovo regolamento che entrerà in vigore dalla prossima stagione, il numero di stranieri non residenti sarà ulteriormente ridotto a 3. Questo cambiamento implica che le società dovranno rivedere i loto programmi di tesseramento e gestione dei giovani calciatori. Pur non ponendo un problema di tesseramento, la nuova norma richiede una maggiore attenzione nella compilazione della cartolina giocatori per le partite, assicurando di non superare il limite imposto.

Implicazioni per le società di confine

Le società situate nelle regioni di confine della Svizzera saranno quelle maggiormente impattate da questa nuova regolamentazione. Queste squadre, che tradizionalmente attingono maggirormente a un bacino di giovani talenti provenienti dai vicini paesi, dovranno ora limitare il numero di stranieri presenti in campo, favorendo un maggior utilizzo di giocatori locali.

Opinioni contrapposte

La nuova regola ha suscitato opinioni contrastanti tra gli addetti ai lavori e gli appassionati di calcio. Da un lato, c’è chi sostiene che questa limitazione favorirà lo sviluppo e la valorizzazione dei giovani calciatori svizzeri, offrendo loro maggiori opportunità di crescita e visibilità. Dall’altro lato, alcuni critici temono che la riduzione del numero di stranieri possa ridurre il livello di competitività e la qualità del gioco, oltre a limitare le opportunità per i giovani talenti stranieri di crescere e migliorare all’interno di un contesto competitivo come il nostro.

Che succederà?

La riduzione del numero di giocatori stranieri non residenti nei campionati giovanili Youth League rappresenta una mossa significativa da parte degli organi regolatori del calcio svizzero. Se da un lato la nuova regola mira a promuovere lo sviluppo dei talenti locali, dall’altro solleva interrogativi sulla sua effettiva efficacia e sull’impatto che avrà sul livello generale del campionato. Resta da vedere come le società si adatteranno a queste nuove disposizioni e quale sarà la risposta dei genitori e degli stessi giovani calciatori.

La vostra opinione

E voi, cosa ne pensate di questa nuova regola? Credete che favorirà lo sviluppo dei giovani talenti locali o che limiterà le opportunità per i calciatori stranieri? Condividete le vostre opinioni e partecipate al dibattito sui social di Chalcio.com.

Leggi qui il nuovo regolamento

3 commenti

Joseph Violet
Joseph Violet 19 Giugno 2024 - 20:16

Regola medioevale, che non farà altro che diminuire la competitività delle squadre dei cantoni di confine e in generale diminuire l’attrattività del movimento calcistico svizzero. Spero che qualcuno si muova per cambiare le cose. Federazione Ticinese di Calcio dovrebbe esprimere una opinione a riguardo interpellando le società ed adoperarsi

Paolo Giorgio Pasquin
Paolo Giorgio Pasquin 20 Giugno 2024 - 10:26

Buongiorno
Riducendo a 3 stranieri agevolare I residenti ,ma non alzerà il livello
La sana competizione tra compagni stimola il giocatore a migliorarsi,poi sta all’allenatore a costruire il carattere e fare in modo che succeda

Angelo Miranda
Angelo Miranda 21 Giugno 2024 - 11:38

Questa regola va solo a discapito delle piccole squadre di comuni di frontiera, dove ci saranno squadre che non avranno più un numero minimo di ragazzi per affrontare la stagione calcistica…poi a mio parere , se un giocatore milita già da 2/3 anni in campionato svizzero non si dovrebbe più ritenere giocatore estero in quando lui stia assimilando mentalità e agonistica elvetica.A questo punto credo che avrà maggior risalto il campionato allievi nei confronti della Yout League.

I commenti sono chiusi

Leggi anche questi...