Condividi con:

“Ho perso il conto dei cartellini gialli, ho visto rosso un paio di volte e vedo nero per la classe arbitrale elvetica, uscita da tempo dal giro che conta, per mancanza di elementi validi. Si sente dire che l’arbitro fa parte del gioco, ma cosi’ diventa addirittura protagonista e allora mi torna in mente un altro detto e cioè: un bravo arbitro, non lo si deve notare in campo”. (Ruggero Glaus – 2014)