Condividi con:

Impegnata in Turchia in un paio di test amichevoli invernali, la Nazionale Svizzera femminile Under 16 ha collezionato un ottimo pareggio e una sconfitta di misura contro la selezione casalinga, scesa in campo con la Under 17

Sul terreno dell’Emirhan Sport Complex di Side, a circa 75 chilometri a sud di Antalya, il primo confronto tra le due squadre è terminato zero a zero, mentre il secondo ha visto le padrone di casa decidere il confronto a proprio favore a un giro d’orologio dal triplice fischio finale. La rete, giunta dunque al 79′, è stata messa a segno da Bezya Semercioğlu.

«Malgrado la sconfitta nella seconda partita, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. In entrambi i duelli le ragazze si sono dimostrate migliori, con un maggior possesso palla, una stabilità difensiva e una buona proposta tattica. Se si subisce una sola rete contro una formazione più grande, non si può che essere soddisfatti», ha analizzato il commissario tecnico della più giovane selezione rossocrociata Kaan Kahraman.

Tra le convocate per questo stage in Turchia vi sono state anche due talentuose ragazze dell’ACF Ticino, ovvero Sara Accenti e Caterina Tramezzani. Subentrate entrambe nel corso del match d’esordio, nel «replay» la prima è stata utilizzata dall’inizio in qualità di punta centrale, venendo sostituita al 24′ da Céline Schmid. La seconda, invece, è entrata in campo al 61′ in luogo di Nicole Reinschmidt. Da parte nostra, giunga alle due giovanissime calciatrici «nostrane» un augurio per un futuro che sarà senza dubbio radioso e pieno di ulteriori emozioni.

(nella foto: l’undici iniziale rossocrociato del secondo incontro amichevole contro la Turchia. In piedi a sinistra, con il numero 9, si riconosce l’attaccante ticinese Sara Accenti – © SFV_ASF/football.ch)