Condividi con:

Arrivato a fine settembre Andrea Pavanello ha subito trovato il giusto feeling sia con i compagni che con mister Schiavon, i suoi gol stanno risollevando il Rapid Lugano, che adesso vede la salvezza

L’impresa più bella dell’ultimo weekend di calcio regionale l’ha probabilmente firmata il Rapid Lugano: i biancoblu di Nathan Schiavon (ex ultimi in classifica) hanno battuto 2-0 il Malcantone (ex capolista) grazie ai gol di Andrea Pavanello e Calebe Vercosa.

Tuttavia, dire che la vittoria del Rapid Lugano sia stata totalmente una sorpresa non renderebbe giustizia all’undici di Schiavon (né tanto meno al Malcantone), perché i biancoblu dopo un avvio di stagione da incubo (6 sconfitte consecutive) nelle ultime quattro gare sembrano aver completamente cambiato passo (2 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta). Una rinascita dovuta a tanti fattori, ma coincisa anche con l’arrivo in squadra di Andrea Pavanello che, dopo l’esordio senza gol alla 6ª giornata contro il Cadenazzo, non si è più fermato andando a segno per ben 5 volte nelle ultime 4 partite (Malcantone compreso).

«Il Malcantone è una squadra di livello – racconta lo stesso Andrea Pavanello – ma noi siamo stati molto bravi a interpretare la gara nel modo giusto, come l’avevamo preparata, rimanendo belli compatti e cercando di sfruttare le nostre caratteristiche: velocità e tanta corsa. Siamo stati bravi a concretizzare le azioni create, così è arrivata una vittoria bella e importante».

«È più o meno da un mese – continua il nuovo bomber biancoblu – che sono arrivato al Rapid Lugano, e tutto è successo un po’ per caso perché avevo iniziato la stagione in una squadra di serie D italiana (in Toscana), ma poi con quest’ultima le cose sono andate male. Invece qui al Rapid mi sono subito trovato bene sia con gli altri ragazzi sia con mister Schiavon, con il quale ci siamo subito capiti. Nelle ultime quattro gare ho segnato tanto (5 gol, ndr), ma il merito è di tutta la squadra: stiamo giocando bene, creando tante occasioni, e io sto riuscendo a concretizzarle. Ma non mi accontento, perché ho tanta voglia di segnare ancora e di aiutare il Rapid Lugano che mi ha voluto con forza e che voglio ripagare a suon di belle prestazioni e di gol».

CHI È ANDREA PAVANELLO?

Andrea Pavanello, 27 anni il prossimo 20 dicembre, è cresciuto nel settore giovanile del Varese dove ha giocato sino alla squadra Primavera. Dopo aver preso la decisione di lasciare il Varese, Pavanello ha continuato a giocare in Italia dividendosi tra serie D, Eccellenza e Promozione con Gallaratese, Bustese, Sestese, Gavirate e Olimpia. Nella stagione 2017/2018 l’approdo al calcio svizzero, al Malcantone, con cui ha vinto una Coppa Ticino ma anche conosciuto l’amarezza (nello stesso anno) della retrocessione in Terza Lega. Nella passata stagione Pavanello è stato in forza al Vedeggio di Gatti con cui ha segnato complessivamente 5 gol, lo stesso numero di reti già realizzate quest’anno in sole 5 partite con il Rapid Lugano, con cui ha iniziato a giocare dalla fine di settembre dopo un’altra breve parentesi nella serie D italiana.

RAPID LUGANO E…QUESTA SERA ARBEDO

Dopo aver battuto il Malcantone, questa sera il Rapid Lugano sarà impegnato in un’altra super sfida, per la seconda volta consecutiva contro la capolista della Seconda Lega, l’Arbedo tornato al primo posto del girone grazie anche ai gol dello stesso Pavanello: «Anche questa sera contro l’Arbedo – spiega Andrea Pavanello – sarà una battaglia. Andremo a giocare su un campo molto difficile, ma proveremo lo stesso a esprimerci come sappiamo per cercare di vincere. Deve essere questa la nostra filosofia: cercare in ogni caso e su ogni campo di fare il nostro gioco».

«Sono un giocatore molto esigente – conclude Pavanello – chiedo tanto sia a me stesso che ai miei compagni, perché mi piace che tutti diano sempre il massimo per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati. E il nostro obiettivo adesso è chiudere il girone di andata con più punti possibili, che ci permetteranno di affrontare il ritorno con delle belle basi per arrivare alla salvezza».

I 5 GOL DI ANDREA PAVANELLO

7ª GiornataColdrerio-Rapid Lugano 0-1: gol al 10’pt (rigore).

8ª GiornataRapid Lugano-Vallemaggia 1-1: gol al 10’pt.

8ª GiornataVedeggio-Rapid Lugano 3-2: doppietta al 6’pt e al 7’st (rigore).

9ª GiornataRapid Lugano-Malcantone 2-0: gol al 6’st.