Condividi con:

Anche l’Australia si arrende alla diffusione del Coronavirus. La FFA (Football Federation Australia) ha infatti annunciato la sospensione immediata della stagione 2019-2020

La decisione adottata è l’ultima di una serie di misure introdotte dalla FFA in risposta alla pandemia di COVID-19, che ha colpito fortemente anche lo Stato più grande dell’Oceania. Nelle prossime settimane, rende noto il sito web ufficiale della massima categoria del pallone australiano, valuterà le modalità di proseguimento del campionato.

La Hyundai A-League, ossia il massimo campionato nazionale, potrebbe riprendere, se tutto si sistemerà nei tempi previsti, il 22 aprile 2020. In questo modo, anche gli ultimi calciatori elvetici impegnati (Daniel Lopar, Pirmin Schwegler e Gregory Wüthrich) si fermano come la maggior parte dei loro colleghi.

James Johnson, il CEO della FFA, ha affermato che «la nostra priorità è garantire la sicurezza della comunità calcistica e della comunità in generale. Per tutti noi è imperativo seguire le indicazioni dei nostri governanti e prendere le necessarie precauzioni per prevenire la diffusione del virus».

(nella foto: James Johnson, CEO della FFA – © a-league.com.au)