Challenge League, round-up 33ª giornata: risultati, marcatori, resoconti delle cinque sfide e classifica

scritto da Claudio Paronitti
FC Vaduz vs FC Aarau, venerdì 3 maggio 2024

Al Rheinpark Stadion, il Vaduz s’impone sull’Aarau con due incredibili reti a cavallo del 90′

La 33a giornata della stagione agonistica 2023-2024 del campionato cadetto di dieci Challenge League è stata interamente assolta nella prima serata di venerdì 3 maggio

Avanti con merito di una rete sino alle fasi finali, il Bellinzona si fa riprendere e ribaltare dal Neuchâtel Xamax. Contemporaneamente, Sciaffusa e Stade Nyonnais si dividono la posta in palio sul terreno sintetico renano. In «prime time» il Sion e il Thun proseguono il loro «testa a testa», demolendo le ambizioni di Wil e Baden (ora ufficialmente retrocesso). Ha infine dell’incredibilmente quanto accade nel Principato del Liechtenstein, con il Vaduz che trova la quinta vittoria consecutiva (sei considerando pure la Coppa nazionale con il Balzers) contro un Aarau al quinto kappaò nelle ultime sette. Ecco, di seguito, i risultati, con annessi marcatori, sintesi degli eventi e, in calce, la classifica dopo trentatré turni ufficiali di DCL.

AC BELLINZONA vs NEUCHÂTEL XAMAX FCS 1:2 (1:0)

Stadio Comunale, 653 spettatori – [26′ Trésor Samba 1:0, 85′ Jessé Hautier 1:1, 89′ Zachary Hadji 1:2]

CLICCA QUI per il report della sfida tra granata e neocastellani.

FC SCHAFFHAUSEN vs FC STADE NYONNAIS 1:1 (0:0)

berformance Arena, 1’097 spettatori – [51′ Sidiki Camara 0:1, 64′ Raúl Marcelo Bobadilla 1:1]

Una partita dalle numerose conclusioni (alla fine saranno complessivamente trentaquattro, ventidue su sponda locale e dodici dal lato vodese) termina con un pareggio che, al triplice fischio finale di David Schärli accontenta tutti gli attori. Dopo un primo periodo a reti inviolate, gli uomini di Christophe Caschili dapprima rischiano di trovarsi in svantaggio (il difensore centrale sciaffusano Louis Lurvink colpisce il montante con un colpo di testa) e poi sbloccano la contesa grazie a Sidiki Camara. Sapendo di dover andare a segno per ottenere (almeno sul campo) la salvezza matematica, i padroni di casa si gettano all’offensiva. Quando mancano un paio di minuti alla metà della ripresa, Raúl Marcelo Bobadilla incorna in modo vincente il cross di Nuno da Silva. La formazione allenata da Christian Wimmer prova anche a vincere il match, senza tuttavia riuscirci.

FC BADEN vs FC THUN 1:5 (1:2)

Stadion Esp, 2’280 spettatori – [17′ Mats Hanke 1:0, 24′ Koro Kone 1:1, 34′ Koro Kone 1:2, 51′ Koro Kone 1:3, 74′ Vasilije Janjičić 1:4, 78′ Ihsan Sacko 1:5]

Il primo momento da annotare sul taccuino, che si registra all’undicesimo giro di lancetta, è una rete giustamente annullata per fuorigioco a Marc Gutbub, il quale si fa trovare in posizione irregolare sulla ribattuta di Valmir Matoshi a seguito di una respinta di Tim Spycher sulla punizione dal limite di Vasilije Janjičić. A sorpresa, Mats Hanke fa gioire la maggior parte del numero presente su assist di Daniele Romano. Colpiti inaspettatamente, gli uomini di Mauro Lustrinelli reagiscono come meglio non potrebbero e con uno scatenato Koro Kone, autore di una doppietta nel breve volgere di dieci minuti, torna negli spogliatoi avanti di un gol. In avvio di ripresa, ancora l’attaccante ivoriano si rende protagonista con il tris personale e di squadra che definisce con largo anticipo la squadra conquistatrice della posta piena. In una seconda frazione dominata in modo ancor più evidente dai bernesi, tocca a Janjičić e Ihsan Sacko finire nel volgere di quattro minuti sul tabellino dei marcatori. Da segnalare, oltre alla manita, pure il tris di assist servito dal talento rossocrociato Daniel Dos Santos.

FC SION vs FC WIL 1900 4:0 (2:0)

Stade de Tourbillon, 5’080 spettatori – [7′ Dejan Sorgić 1:0, 34′ Dejan Sorgić 2:0, 60′ Reto Ziegler 3:0 (rigore), 70′ Cristian Souza 4:0]

L’anteprima del vantaggio biancorosso si osserva al quinto minuto, quando il centro di Numa Lavanchy è ribattuto dalla difesa sangallese. Poco dopo Dejan Sorgić sblocca il punteggio con i locali che in seguito continuano a pressare e con Jan Kronig vedono una conclusione deviata in calcio d’angolo. Il raddoppio è nell’aria e giunge puntualmente grazie al dodicesimo sigillo personale della stagione di Sorgić. Successivamente, Ilyas Chouaref serve un assist a Théo Bouchlarhem che Abdullah Laidani respinge con classe. Al quarantacinquesimo, ancora Chouaref protagonista, ma anche in questa occasione si vede murare dall’estremo difensore bianconero. Non lasciando tiri nello specchio ai dirimpettai svizzero-orientali, i vallesani chiudono la contesa con il penalty trasformato dallo specialista Reto Ziegler, abbellendo il risultato con il poker dell’ex-Bellinzona Cristian Souza.

FC VADUZ vs FC AARAU 2:1 (0:0)

Rheinpark Stadion, 1’486 spettatori – [82′ Valon Fazliu 0:1, 89′ Elmin Rastoder 1:1, 90′ +1′ Ryan Kessler 2:1 (autorete)]

Un duello destinato a chiudersi in parità sullo zero a zero, s’infiamma letteralmente nell’ultima decade. Il merito iniziale è di Valon Fazliu, bomber argoviese con quattordici centri nel corrente esercizio. Il #10 fa esultare i suoi con una conclusione mancina sotto la traversa da centro area. I ragazzi guidati da Marc Schneider confermano il momento positivo che stanno vivendo. A seguito di due calci d’angolo a cavallo del novantesimo riescono a conquistare la posta piena grazie ai colpi di testa di Elmin Rastoder e Liridon Berisha (quest’ultimo involontariamente aiutato dal giovane terzino destro bianconero Ryan Kessler, autore di una sfortunata deviazione oltre Marvin Hübel).

CLASSIFICA DIECI CHALLENGE LEAGUE, 33a GIORNATA (03.05)
# G V N P RETI +/- PUNTI
1 FC Sion 33 20 10 3 65:22 +43 70
2 FC Thun 33 20 7 6 61:35 +26 67
3 FC Vaduz 33 13 8 12 61:46 +15 47
4 Neuchâtel Xamax FCS 33 10 14 9 48:42 +6 44
5 FC Aarau 33 12 7 14 47:49 -2 43
6 FC Stade Nyonnais 33 10 10 13 40:48 -8 40
7 FC Wil 1900 33 9 11 13 41:48 -7 38
8 AC Bellinzona 33 10 8 15 34:45 -11 38
9 FC Schaffhausen 33 8 13 12 34:47 -13 37
10 FC Baden 33 6 6 21 26:75 -49 24

Leggi anche questi...