Una buona prestazione quella fornita  dal Chiasso davanti al proprio pubblico. Tutta la squadra ha risposto presente, con  alcuni elementi che si sono messi in luce. Andiamo a scoprirli:

Rodrigo Pollero – voto 5.  Perfetta la sua esecuzione sulla rete chiassese, fondamentale nell’economia della partita. Si muove molto, lotta su ogni pallone, trova già un certo feeling con Rossini,  il suo nuovo partner d’attacco. Da loro dipenderà molto la salvezza del Chiasso. I presupposti sono buoni, Pollero/Rossini potrebbero diventare un tandem d’attacco micidiale.

Loic Jacot – voto 4.5. Non finisce di stupire il ventenne portiere del Chiasso. Anche con il GC dimostra  tranquillità, sempre concentrato e i suoi interventi sono sempre molto puliti.  La sua parata allo scadere della partita, salva il Chiasso da un’ immeritata sconfitta. Bravo anche l’arbitro, che sul tap-in, vede il fallo su di lui ed annulla giustamente la rete del 2 a 1.

Giuseppe Aquaro e Matteo Piccinni voto –  4.5.  Il Mister non ha esitazioni. Subito in campo dal primo minuto di gioco per  rinforzare il pacchetto difensivo rosso blu. In  campo si fanno subito valere. Esperienza, acume tattico, agonismo sono le prime  qualità emerse  di questi due giocatori arrivati dalla vicina penisola. Già sabato prossimo a Winterthur, la possibilità di confermarsi.