ASF, Johan Djourou nominato coordinatore sportivo della Nazionale Femminile Svizzera

scritto da Claudio Paronitti
Johan Djourou - © Keystone/ASF_SFV/football.ch

Johan Djourou – © Keystone/ASF_SFV/football.ch

L’Associazione Svizzera di Football (ASF) nomina Johan Djourou a capo del settore del coordinamento sportivo della selezione nazionale femminile rossocrociata

La direzione del calcio femminile dell’Associazione Svizzera di Football (ASF) – si legge nella nota diramata dalla stessa Federcalcio – si rafforza con un volto familiare: a partire dal 1° luglio 2024, Johan Djourou assumerà il nuovo incarico di coordinatore sportivo della Nazionale femminile maggiore. Oltre al suo ruolo con la Nazionale, l’ex difensore lavorerà come project manager per il programma di impulso Footura+ nell’ambito dell’eredità di Women’s EURO 2025.

«Sono molto felice e orgoglioso di entrare a far parte dello staff della Nazionale femminile in un momento così emozionante, con l’imminente Europeo in Svizzera. Ho già avuto l’opportunità di vivere un torneo del genere in Svizzera nel 2008 come giocatore. Vorrei che fosse una grande festa per tutti: la gente, i tifosi, le nostre giocatrici e, soprattutto, le giovani ragazze di questo Paese che sognano di vedere i loro idoli. L’obiettivo è che questo Europeo casalingo lasci un’impronta duratura nel calcio femminile in Svizzera», spiega Johan Djourou.

L’ormai 37enne è ben noto agli appassionati di calcio rossocrociati come giocatore della Nazionale. In 13 anni ha collezionato 76 presenze con la Nati, segnando due gol e partecipando a tre fasi finali della Coppa del Mondo e a due del Campionato Europeo. Nel 2006, dopo il suo debutto in Nazionale, è stato nominato esordiente dell’anno agli Swiss Sports Awards.

A livello di club, ha trascorso nove anni con l’Arsenal e ha giocato, tra l’altro, con l’Amburgo e il Sion, prima di concludere la sua carriera nel 2021 con il Nordsjælland, in Danimarca. Da allora, è stato allenatore della squadra femminile U15 dell’FC Lancy ed esperto televisivo per RTS e RMC Sport. Recentemente, ha attirato l’attenzione anche per il suo impegno a favore di WEURO25 nella sua città natale Ginevra. Ha lanciato una petizione su larga scala per ottenere un aumento dei finanziamenti federali.

«Siamo lieti che Johan, una personalità notevole con un’esperienza ai massimi livelli nel mondo del calcio, si unisca a noi. Questo ci permetterà di migliorare gradualmente la nostra organizzazione all’interno dell’associazione per promuovere il successo della Nazionale, lo sviluppo individuale delle nostre giocatrici nazionali e l’eredità di WEURO25», afferma la direttrice del calcio femminile Marion Daube.

Leggi anche questi...