Condividi con:

Il Balerna si aggiudica il match di stasera con uno scarto di due gol. La squadra di mister Pichierri arriva alla vittoria con merito, battendo un Rapid che si è mostrato carente pressoché in ogni reparto e detentore, alla terza giornata di campionato, dell’allarmante dato di 8 gol subiti.

Primo Tempo: il predominio del gioco è dei nerazzurri. Spesso il Balerna esce palla al piede preferendo i dialoghi raso terra ai lanci in profondità. Il vantaggio del Balerna giunge al 15’ con la rete di Alessio Bernasconi, il quale riceve una palla al limite dell’area sull’out di destra e con un tiro potente infila la rete sotto l’incrocio dei pali. L’atteggiamento combattivo della squadra di casa non lascia spazio ad alcuna azione degna di nota da parte del Rapid, che ringrazia il Balerna per l’imprecisione espressa in fase realizzativa.

Secondo Tempo: l’andamento della gara è sempre il medesimo: il Balerna ha il possesso palla. Solo giunti alla mezz’ora della ripresa, il Rapid si fa vedere in attacco. Forse nel momento migliore dei luganesi, il Balerna crea nel giro di 5 minuti le due azioni che mettono KO la squadra ospite, grazie all’intraprendenza di due volti giovani. Al minuto 81, Cereghetti colpisce palo di testa sul cross di Ballerini e poi all’85’, è invece Cereghetti a restituire il favore servendo a Ballerini il pallone del raddoppio: quest’ultimo è bravo a calciare istintivamente e indirizzare il pallone nell’angolino basso.

I nerazzurri scacciano il malumore, che serpeggiava dopo le due sconfitte consecutive subite nei primi due turni, trovando una vittoria di carattere. Se vuole tentare di arrivare nelle prime posizioni, il Balerna dovrà proseguire il trend positivo battendo il Cademario fuori casa, domenica prossima. Il Rapid subisce la terza sconfitta di seguito ed ora potrà provare il riscatto sfidando il Minusio a Cornaredo.