Condividi con:

Tra Balerna e Morbio finisce 2 a 2. Meglio il Balerna, ma gli ospiti concretizzano le uniche occasioni create.

I nerazzurri fermano il Morbio che fin’ora aveva condotto un passo inarrestabile, vincendole tutte.

Primo tempo: nei primi quarantacinque minuti, le due squadre si studiano attentamente e non si scoprono più del dovuto. Anche a causa del terreno di gioco non in perfette condizioni, le due squadre faticano a produrre un giro di palla fluido e l’occasione più nitida giunge al 24’: partito titolare per la prima volta quest’anno, Baracchi sfiora la rete del vantaggio con un colpo di testa da corner.

Secondo tempo: al cinquantaduesimo, altra occasione per il Balerna, questa volta sui piedi di Frigerio, il quale prova al volo dal limite dell’area e il portiere Bosio è bravo a respingere; sulla ribattuta, si avventa Camilletti ma i difensori attenti mettono in angolo. Al minuto 60, Camilletti sigla l’1 a 0 su calcio di punizione togliendo le ragnatele dal sette. Al 68’, Sidari sfiora il gran gol dalla distanza, ma la palla esce di millimetri. Al minuto 73, il Morbio segna la rete del pari alla sua prima occasione con Fasana, il quale si smarca e segna in mezza rovesciata.

Al settantanovesimo, appena entrato Andrea Bernasconi riporta avanti il Balerna con un gran gol, complice un’incomprensione della difesa nero-arancio. La beffa per il Balerna arriva al minuto 83: il direttore fischia una punizione centrale dal limite per gli ospiti; calcia Tino e batte Guatelli con un insidioso tiro basso. Al 93’, il Balerna ha il match point con E. Fiori che, lanciato in profondità, giunto di fronte al portiere allarga troppo il tiro.

In trend positivo, il Balerna sarà impegnato sabato prossimo contro l’Ascona. Il Morbio, ancora imbattuto, giocherà sabato con il Minusio