Condividi con:

Partita intensissima per il Mendrisio in casa del Tuggen, ottima squadra sia  per il gioco che per alcuni elementi in squadra da fuori categoria.

La squadra di Bettinelli scende in campo nella stessa formazione dello scorso sabato ma con il rientrante Afonso al posto di Cocimano, ammalato.

Cosi dunque in campo: Cataldo, Padula, Rey, Kandiah, Polli, Guerchadi, Senkal, Kabamba, Damo, Cornacchia, Afonso.

Primo tempo abbastanza equilibrato con varie occasioni da rete, la prima sui piedi di Afonso solo davanti al portiere avversario che calcia malamente, l’estremo difensore di casa Merlo recupera facilmente il pallone. In due minuti, al 16′, i padroni di casa colpiscono prima un palo con Ugljesic e poi un’asta con Krasniqi mentre al 23′ arriva un’occasione anche per il Mendrisio con Damo e sul successivo contropiede è ancora Ugljesic che sfiora in vantaggio. Ma a gonfiare la rete ci pensa al 27′ Polli con un bel tiro che porta in vantaggio gli ospiti ma dopo 9′ dopo pareggia Jakupov di testa.

Continuano i botta e risposta, tiro centrale di Rey al 36′ facilemente parato da Merlo, risponde Stadler al 42′ di testa ma fuori e al 43′ punizione di Polli potente ma centrale che sempre l’estremo difensore di casa neutralizza. Primo tempo in sostanza equilibrato, 1-1.

Riparte il secondo tempo, sempre estremamente interessante ma per il Mendrisio si complicano le cose, al 50′ esce Rey per probabile distorsione sostituito da Perego e al 60′ Minelli appena entrato in sostituzione di Polli scivola male e deve uscire dopo 30″, entra Saymon Senkal.

I padroni di casa assediano la porta di Cataldo, la rete sembra nell’aria e arriva puntuale al 70′ con Herlea su azione da calcio d’angolo, il Mendrisio sembra scuotersi e si riprende, non ci sta a perdere e cerca di impostare. Al 96′ Cornacchia sembra subire un fallo in area, si pensa al rigore ma l’arbitro fischia la fine, 2-1 per il Tuggen.

Un Mendrisio vivo e molto positivo, nonostante la sconfitta, che ha confermato il gioco e la determinazione dimostrata la scorsa partita in casa con l’Eschen, ora sono in arrivo due scontri diretti, Gossau e United, qui si gioca il campionato.